Tredici posti di lavoro tra Varese e Lomellina: «Investiamo su di noi per far crescere le Pmi»

Tredici posti di lavoro e un tirocinio che potrebbe trasformarsi in un’ulteriore opportunità occupazionale: «Osserviamo da un lato l’andamento del Pil, che dalle ultime rilevazioni Istat è dato in crescita dello 0,5% nel confronto tra secondo e terzo trimestre 2017 – spiega Mauro Colombo, direttore generale di Confartigianato Varese – Dall’altro raccogliamo dalle oltre quattromila imprese clienti e dalle più di ottomila associate, segnali di ripresa degli ordinativi e delle attività».

In questo quadro si inserisce la scelta di investire su nuove figure professionali: «La ripresa, seppure non consolidata, richiede rapidità, innovazione e qualificazione, nelle aziende e in chi le affianca» conferma Monica Nizzolini, Hr manager del gruppo Confartigianato Imprese Varese che comprende oltre allassociazione la sue società di servizi Artser srl, QuiCredito srl e Unique srl.

Tre commercialisti, due consulenti del lavoro, due ingegneri della sicurezza, un esperto in amministrazione del personale e uno in contabilità e fisco, uno specialista da affiancare all’ufficio studi legislativo, un tecnico software per il servizio fiscale e un commerciale per l’area della Lomellina (Vigevano e Mortara): a queste posizioni aperte, si affianca un tirocinio nell’ufficio studi legislativo.

«La recente integrazione della società di servizi di Confartigianato Lomellina, impone una precisa responsabilità nei confronti delle imprese e l’inserimento di profili professionali di alto livello ne è la conseguenza» prosegue Colombo. Il sistema Confartigianato, di riflesso, restituisce a tutti i suoi collaboratori non solo garanzie di continuità e stabilità, ma sopratutto esperienze professionali uniche, ricche di relazioni, conoscenze dirette e quotidiane con il mondo delle imprese manifatturiere e di servizi di piccole e medie dimensioni e dell’artigianato.

In un’azienda a forte trazione femminile, inoltre, la conciliazione dei tempi lavoro-famiglia e le opportunità in termini di welfare, restano un valore «da preservare in un momento in cui la ripresa economica può riverberarsi anche in una ripresa del benessere e dei consumi».

Resta infine da considerare il fattore sedi: tutte sono in provincia di Varese, con la sola eccezione del commerciale per la Lomellina. «Senza contare che la presenza di professionalità e competenze diverse in un unico contesto lavorativo, favorisce la contaminazione e la crescita dei singoli e un’autonomia che permette di organizzare lavoro, impegni e priorità» conclude il dg.

Per favorire il contatto tra candidati e azienda è stata creata una nuova sezione del sito www.asarva.org, con la profilazione delle candidature e la possibilità di conoscere da vicino la realtà aziendale di Confartigianato Varese.